I miracolosi prodotti dell'alveare

Miele, polline, propoli e pappa reale rigenerano il cervello, il fegato e la pelle

Autore: Giuseppe Maffeis

Pagine: 144

€ 11.50
Prodotti correlati
  1. Salute Naturale
    Salute Naturale

    Da 2,29 €

    a 33,99 € Prezzo normale 64,99 €

  2. Salute Naturale Extra
    Salute Naturale Extra

    Da 3,49 €

    a 37,99 € Prezzo normale 85,79 €

  3. Alimentazione Naturale
    Alimentazione Naturale

    Da 3,49 €

    a 34,99 € Prezzo normale 77,39 €

  4. Curarsi Mangiando
    Curarsi Mangiando

    Da 3,49 €

    a 34,99 € Prezzo normale 77,39 €

Il lavoro incessante delle api ci regala delle sostanze dalle incredibili proprietà: miele, propoli, polline, pappa reale. Il miele dona energia, allevia i dolori, protegge dalle infezioni e depura l'organismo. La propoli difende da virus e batteri, riduce le infiammazioni e cura le ferite. Il polline stimola memoria e concentrazione, rafforza le difese e combatte la debolezza. La pappa reale riduce la stanchezza mentale e fisica, attenua i disturbi digestivi e mantiene morbida e luminosa la pelle. Nel libro I miracolosi prodotti dell'alveare ne descriviamo le caratteristiche, le virtù e il modo migliore per sfruttarli nella cura della salute e della bellezza.

L'indice del libro

  • Introduzione | Insetti indispensabili e i loro preziosi prodotti
  • Capitolo 1 | Il miele nel passato e oggi
  • Capitolo 2 | Il miele per la salute
  • Capitolo 3 | Il miele per la salute
  • Capitolo 4 | Il miele per la bellezza
  • Capitolo 5 | La propoli, penicillina naturale
  • Capitolo 6 | Il polline, polvere della vitalità
  • Capitolo 7 | La pappa reale, fonte di energia

Il ruolo fondamentale delle api

Probabilmente non fu Albert Einstein a formulare la celebre profezia sulle api che gli viene spesso attribuita: "Se un giorno le api dovessero scomparire, all'uomo resterebbero soltanto 4 anni di vita". Ma ciò non toglie rilievo a questa affermazione, perché se davvero le api dovessero sparire del tutto, l'uomo perderebbe gran parte delle specie vegetali di cui si nutre e con cui alimenta gli animali che alleva. Secondo la Fao (l'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura), 71 delle 100 colture più importanti a livello mondiale vengono impollinate dalle api e dagli altri insetti (come le mosche, le farfalle e i bombi), e il 35% della produzione di cibo su tutto il pianeta dipende proprio dall'opera di impollinazione.

Se le api continueranno a diminuire, presto potrebbero scomparire molti degli alimenti oggi presenti sulle nostre tavole. Rischierebbero di cessare le produzioni di frutta, ortaggi, foraggi per animali, piante officinali e anche di vegetali usati per scopi industriali, come il cotone. Molti prodotti indispensabili alla vita di tutti i giorni dunque scomparirebbero insieme alle api. E purtroppo il rischio che questi preziosi insetti possano estinguersi è tutt'altro che remoto e improbabile. Negli ultimi anni, infatti, in Europa è deceduta una percentuale molto elevata di api: circa il 20%, con punte addirittura del 50% in alcune zone.

L'allarme: una strage di api

Lo spopolamento improvviso di intere colonie di api ebbe inizio a partire dai primi anni di questo secolo negli Stati Uniti, dove il fenomeno fu chiamato CCD (Colony Collapse Disorder, ovvero Sindrome del Collasso della Colonia). Cominciò una moria di api di proporzioni mai viste in precedenza. La strage di api si è in seguito diffusa anche in Europa: improvvisamente le api di una colonia scompaiono in maniera inspiegabile, vanno a morire lontano dall'alveare, mentre nelle arnie si trovano ancora molte larve in buone condizioni, il miele è abbondante e la regina continua a deporre le uova. La causa più probabile di questo vero e proprio spopolamento è un avvelenamento da sostanze chimiche utilizzate in agricoltura. Sotto accusa è in particolare una classe di insetticidi antiparassitari, i neonicotinoidi, che da qualche anno si stanno diffondendo sempre più in agricoltura.

Anche in Italia gli apicoltori hanno dovuto registrare una vera e propria decimazione delle proprie api. In particolare, nella primavera del 2014 si è verificata la scomparsa di numerose famiglie di api, avvenuta soprattutto in coincidenza con la semina di mais e di barbabietola e con i trattamenti antiparassitari legati alle coltivazioni intensive. Se l'ape che sta raccogliendo il polline passa in una zona in cui sono stati distribuiti i prodotti chimici per proteggere i semi dai parassiti, si rischia lo spopolamento dell'alveare o la morte rapida di molte delle api stesse (i neonicotinoidi provocano una mortalità quasi totale, entro le 24 ore). Da tempo i ricercatori e gli apicoltori hanno sollevato questo problema e l'Unione Europea ha posto delle restrizioni sull'uso di questi antiparassitari, che però continuano ad essere sparsi sui campi e sui fiori, sui quali poi si posano le api per raccogliere il nettare.

L'anteprima del libro

L'autore del libro

Questo libro è stato scritto dagli esperti dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica. L'istituto, fondato nel 1979 da Raffaele Morelli insieme a un gruppo di medici, psicologi e ricercatori, ha lo scopo di studiare l'uomo come espressione dell'unità psicofisica, riconducendo a questa concezione l'interpretazione della malattia, della sua diagnosi e della sua cura.

Spedizione e pagamento

Puoi scegliere tra spedizione con Posta (gratis, consegna in 10/15 giorni) o con corriere espresso (5€, consegna in 24/48h). Ti verrà chiesto di scegliere durante le fasi d'acquisto

Metodi di pagamento accettati: carta di credito, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.

Spedizioni

Per gli Abbonamenti alle riviste:
La spedizione dei numeri è gratuita. Se agli abbonamenti sono associati dei libri in omaggio, potrai scegliere le modalita di spedizione dei libri al momento dell'acquisto
Per i libri:
0€ con posta (consegna in 20/25 giorni lavorativi dalla ricezione del pagamento)

5€ con corriere (consegna in 24/48h dalla ricezione del pagamento; per Sicilia, Calabria e Sardegna: 48/72h)

Pagamento sicuro

pagamenti
Puoi pagare con carta di credito (transazione sicura Banca Sella), PayPal, bollettino postale o bonifico bancario.

Per velocizzare la consegna dei libri o corsi ti consigliamo di pagare con carta di credito o PayPal.